giovedì 29 aprile 2021

Diritto d’autore e licenze Creative Commons per gli operatori della cultura: corso per il progetto SapereDigitale

Martedì 11 e 13 maggio nel pomeriggio terrò un corso online intitolato Diritto d’autore e licenze Creative Commons per gli operatori della cultura nell'ambito del Progetto SapereDigitale.org, progetto sostenuto dalla Regione Piemonte – Settore Biblioteche e dalla Compagnia di San Paolo (bando I luoghi della Cultura 2019) nato con l’obiettivo di stimolare il ruolo cruciale che le biblioteche possono giocare a supporto dell’educazione civica digitale e della diffusione di una sempre maggior consapevolezza nel corretto utilizzo del digitale. L'iniziativa è virtualmente ospitata dalla Biblioteca di Economia e management dell’Università degli Studi di Torino e organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi del Piemonte Orientale.

Maggiori dettagli, sul sito https://www.saperedigitale.org/diritto-dautore-e-licenze-creative-commons-per-gli-operatori-della-cultura/.

Programma del corso

PRIMO INCONTRO – 11 maggio 2021

  • Introduzione allo studio del diritto d’autore: concetti chiave e fonti normative
  • L’oggetto della tutela: quali opere sono tutelate dal diritto d’autore?
  • Titolarità dei diritti: acquisizione del copyright e prova della paternità
  • Utilizzazione economica, diritti connessi
  • La tutela delle fotografie nella legge italiana: opere fotografiche vs semplici fotografie

SECONDO INCONTRO – 13 maggio 2021

  • Fair use, libere utilizzazioni e pubblico dominio
  • Le eccezioni al diritto d’autore per il mondo delle biblioteche:
  • prestito, fotocopie, letture in pubblico
  • Le licenze open: Creative Commons e simili
  • Utilizzare correttamente le licenze Creative Commons
  • Il concetto di Open Access applicato alla letteratura scientifica


mercoledì 21 aprile 2021

Il prof. Caso ci spiega i problemi emergenti in materia di brevetti sui vaccini COVID

In queste settimane si parla molto del problema dei brevetti sui vaccini anti-COVID e dei vincoli di proprietà intellettuale e di segretezza sulle relative informazioni. Il tema è particolarmente tecnico e delicato e non si fa abbastanza divulgazione a riguardo.

Il 17 febbraio avevo realizzato un video divulgativo con il prof. Giuseppe Mazziotti (guardalo qui) e nell'occasione ci siamo accorti di quanto fosse vasto e articolato l'argomento. Lo scorso 9 marzo il prof. Roberto Caso dell'Università di Trento (Delegato di Ateneo per l'open access e le politiche contro il plagio dello stesso ateneo e fondatore di AISA Associazione Italiana Scienza Aperta) ha tenuto un ottimo seminario online per il Dottorato di Ricerca in Scienze Giuridiche dell'Università di Perugia dal titolo "La ricerca sui vaccini fra brevetti e accesso aperto alla conoscenza scientifica". L'ho seguito in diretta e devo dire che è stata davvero un'occasione preziosa per comprendere le questioni emergenti.

Riporto di seguito il video e le slides del Prof. Caso. [Nota: il video è un estratto; dalla versione integrale (disponibile qui su Facebook) ho rimosso i primi 10 minuti circa (che purtroppo avevano l'audio danneggiato) e tutta la parte di dibattito finale (che è molto lunga e anch'essa presenta alcuni problemi di audio).]

IL VIDEO


LE SLIDES

Nuova direttiva copyright: approvato il testo delle legge delega; si attende ora il decreto legislativo

Ieri martedì 20 aprile il Senato della Repubblica ha approvato definitivamente il Disegno di Legge n. 1721-B (Legge di delegazione europea 2019-2020), nel quale sono contenute le norme quadro con il quale il Parlamento dà formale delega al Governo per il recepimento di molteplici direttive EU in attesa di attuazione. Tra queste si trova la nuova direttiva copyright (più propriamente Direttiva 2019/790 - vedi testo) che viene trattata nell'articolo 9 della nuova Legge di delegazione, riportato integralmente in calce a questo post assieme al precedente articolo 8 sulla Direttiva 2019/789.

Si tratta tuttavia solo di un primo step; si deve infatti attendere il decreto legislativo che il Consiglio dei Ministri dovrà licenziare (probabilmente a breve, dato che il termine imposto dalla direttiva è giugno 2021); lì ci saranno le norme specifiche e dettagliate che andranno a modificare la Legge sul diritto d'autore (Legge 633/1941) per conformarle ai principi della direttiva e alle indicazioni della Legge di delegazione.

Fonte del testo normativo qui riportato: Senato.it.

martedì 20 aprile 2021

Videocorso gratuito: Tutela e gestione del copyright in ambito accademico

Nei prossimi giorni proporrò un videocorso gratuito intitolato "Tutela e gestione del copyright in ambito accademico" che sarà fruibile in contemporanea sulla mia pagina Facebook (www.facebook.com/simone.aliprandi.page/) e sul mio canale YouTube (www.youtube.com/simonealiprandi/).

L'appuntamento è per giovedì 22 aprile alle ore 15 (modulo A) e per venerdì 23 aprile sempre alle ore 15 (modulo B).

Per seguire il corso sarà sufficiente diventare follower della pagina o del canale e collegarsi all'ora indicata. Sarà possibile interagire con il docente tramite i commenti allo streaming. Siete invitati a diffondere la notizia attraverso i vostri canali social.

Di seguito la locandina e il programma dettagliato del corso.



Modulo A (giovedì 22 aprile, dalle ore 15 alle ore 16:45 circa)

  • Parte 0  Introduzione e scenario
  • Parte 1.1  Quali opere sono tutelate dal diritto d’autore (con particolare focus sulle opere prodotte in ambito scientifico-accademico)
  • Parte 1.2 – Acquisizione dei diritti e portata della tutela: come divento titolare dei diritti sulle mie opere e su cosa si esercita la mia possibilità di tutela e controllo delle opere.
  • Parte 1.3 – Panoramica dei diritti che entrano in gioco: diritti morali, diritti di utilizzazione economica, diritti connessi
  • Parte 2 – Pubblico dominio, fair use e libere utilizzazioni: quando e in quali termini posso utilizzare opere di altri autori

Modulo B (venerdì 23 aprile, dalle ore 15 alle ore 16:45 circa)

  • Parte 3 – La gestione dei diritti tra licenze, termini d’uso e contratti (con particolare focus sui contratti di edizione e sui termini d'uso di piattaforme di condivisione di contenuti scientifici e didattici)
  • Parte 4.1 – Le licenze open per contenuti e dati (Creative Commons e simili): introduzione teorica e principi di base
  • Parte 4.2 – Applicare licenze Creative Commons a contenuti scientifici (con esempi pratici di applicazione di licenze e di ricerca di contenuti CC)
  • Parte 5 – Introduzione all’Open Access e agli open data della ricerca: le licenze per fare Open Access e per condividere liberamente i dati della ricerca


lunedì 12 aprile 2021

Tutela e gestione del copyright in ambito accademico: corso per i dottorandi dell'Università di Trieste

Questo giovedì (15 aprile) terrò un corso di formazione online per i dottorandi di ricerca dell'Università degli Studi di Trieste e intitolato "Tutela e gestione del copyright in ambito accademico".

Il corso durerà un totale di 4 ore così ripartite: mattina dalle 10 alle 12; pomeriggio dalle 14:30 alle 16:30.

Programma del corso

  • Studiare e comprendere il diritto d'autore
  • Principi e meccanismi di base del diritto d'autore
  • Che cosa tutela e che cosa non tutela il diritto d'autore
  • Quali diritti entrano in gioco, in particolare nell'attività accademica
  • Fair use e libere utilizzazioni (con particolare riferimento a quelle rilevanti per il mondo della didattica e della ricerca)
  • Liberatorie e contratti di cessione per l'editoria scientifica
  • Le licenze open (Creative Commons e simili)
  • Il fenomeno Open Access: inquadramento teorico e indicazioni operative

Maggiori informazioni e form d'iscrizione QUI.




sabato 10 aprile 2021

Brevetti: caratteristiche tecniche e non tecniche delle invenzioni industriali

Riporto l'embedd di un utile post LinkedIn pubblicato da Erica Ghironi (Patent Intelligence & Patent Specialist), nel quale si chiarisce con un'efficace infografica il concetto di caratteristiche tecniche nell'invenzione industriale oggetto di brevettazione.


mercoledì 7 aprile 2021

Journal of Open Access to Law (JOAL): rivista internazionale sul tema del libero accesso al diritto

Scopro con piacere l'esistenza di Journal of Open Access to Law (JOAL). A peer-reviewed journal of legal information science, policy, and publishing

JOAL è una rivista accademica ad accesso aperto e peer-reviewed di portata internazionale, con base presso la Cornell University (Ithaca, USA). Il suo scopo è promuovere la ricerca internazionale sul tema del libero accesso al diritto.

JOAL offre un forum internazionale per ricercatori accademici e professionisti dell'editoria legale aperta.

 Gli argomenti centrali di interesse includono:

  • costruzione critica di metodi di informazione giuridica
  • governance dei nuovi modelli di editoria giuridica
  • il rapporto tra informazioni giuridiche ad accesso aperto e tecnologia
  • progetti sull'aperto accesso al diritto
  • le sfide tecniche e le opportunità economiche create dall'accesso aperto al diritto e alle informazioni del settore pubblico
  • le dimensioni economiche del libero accesso al diritto
  • tendenze e cambiamenti suggeriti dalla globalizzazione dell'accesso

JOAL ha lo scopo di stimolare e promuovere un approccio interdisciplinare al diritto, trasferendo argomenti classici in un nuovo quadro all'incrocio tra diritto e storia, diritto e letteratura, diritto e filosofia, diritto e tecnologia, diritto e intelligenza artificiale.

Il Comitato di redazione invita alla presentazione di saggi, articoli di attualità, commenti, recensioni critiche, che saranno valutati da un comitato indipendente di referee sulla base della loro qualità accademica, originalità e contributo al rimodellamento di punti di vista e prospettive legali.