domenica 12 settembre 2021

Si può fare la Comunione bevendo tutti dallo stesso calice in tempi di pandemia? Succede a Londra

Riporto di seguito il testo e lo screenshot di un post pubblicato sulla mia bacheca Facebook poco fa, che istantaneamente ha portato a un blocco del mio profilo per 24 ore. Ovviamente è solo un altro degli innumerevoli casi in cui il sistema automatizzato di controllo sui post (anche detta "censura") implementato da Facebook mostra tutta la stupidità e inadeguatezza.

Ovviamente, essendo io convinto della correttezza del mio post e della sua conformità alle regole di Facebook, ho contestato la decisione; ma nutro poche speranze di ottenere ragione contro tale livello di scemenza.

_____________________

Sono andato ad assistere una messa cantata alla Cattedrale di St. Paul; musiche di Mozart con coro e organo. Davvero molto bella, anche per l'effetto acustico della cupola.

Essendo una vera messa, ad un certo punto la gente si è alzata per andare a fare la Comunione. Nella chiesa anglicana si usa non solo dare la particola (in mano, come si fa da noi), si usa anche offrire il calice con il vino. Ebbene sì, un unico calicione dorato da cui bevono tutti. Il prete che lo tiene in mano, tra una bevuta e l'altra, pulisce il bordo con un fazzoletto (allego documento fotografico). La cosa che mi fa più sorridere è che comunque tutti si tenevano la mascherina per andare a bere. 

Sapevo di questa usanza perché l'avevo già visto fare a San Francisco. Ma davo per scontato che la "rivoluzione #COVID" avesse portato cambiamenti. A quanto pare invece nelle chiese britanniche #noncenecoviddi. Beati loro.

[NOTA: commenti bigotti a questo post porteranno all'immediata rimozione dai contatti dell'autore del commento]

_____________________

Di seguito lo screenshot.




Nessun commento: