martedì 7 agosto 2018

Protection of users in the platform economy: indagine sulle piattaforme digitali della sharing economy

Raccolgo con piacere l'invito dell'amica Rossana Ducato a diffondere la notizia di una indagine sul tema a me molto caro delle piattaforme digitali della sharing economy intitolata "Protection of users in the platform economy: mapping the scenario".
A mio tempo (nell'ormai lontano 2011) in vista della mia tesi di dottorato avevo condotto un'indagine simile sul tema della percezione sociale del diritto d'autore nell'era digitale (vedi i risultati della ricerca sul sito http://copyrightsurvey.blogspot.com/) e so quanto sia difficile raccogliere risposte a questo tipo di iniziative.

L'indagine è condotta Cynthia Delronge, Rossana Ducato, Anne-Grace Kleczewski ed Enguerrand Marique, un gruppo di ricercatori in scienze giuridiche, coordinato dal Prof. Alain Strowel, presso la UCLouvain e l’Université Saint-Louis – Bruxelles (Belgio).
Il gruppo sta conducendo la sua ricerca nel campo della regolamentazione delle piattaforme online e, in particolare, sta lavorando a questi due progetti di ricerca:
  • “The Internet of Platforms (IoP): an empirical research on private ordering and consumer protection in the sharing economy” affronta la tematica della mancanza di trasparenza nelle transazioni dell’Internet delle piattaforme, proponendo soluzioni e raccomandazioni per migliorare l’informazione che gli utenti ricevono da e sulla piattaforma.
  • “Protection of users in the platform economy: a European perspective”, ha come obiettivo l'elaborazione di policy per risolvere le lacune di protezione in cui possono incorrere i partecipanti alle iniziative di sharing economy.
Come spiega il gruppo di ricercatori nella pagina di presentazione della survey, "l’indagine che stiamo effettuando costituisce un tassello importante per la nostra ricerca e il presente questionario ci aiuterà a comprendere: quali sono le abitudini di utilizzo delle piattaforme di sharing economy da parte dei consumatori; quali sono i problemi, gli ostacoli o le difficoltà riscontrati dagli utenti."

Vi invito quindi a dedicare qualche minuto alla compilazione del questionario, che è disponibile in inglese, francese e italiano a vostra scelta. Sono sicuro che i risultati raccolti verranno poi condivisi con la comunità scientifica e porteranno a conclusioni molto interessanti.
NB: Affrettatevi; la survey è aperta fino alla fine di agosto.




Nessun commento: