lunedì 19 marzo 2018

A Milano l'evento "SFIDE La scuola di tutti". Ci sarà anche un mio seminario sul copyright nella didattica

Questo weekend si tiene a Milano FaLaCosaGiusta, la storica fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, a cui ho avuto il piacere di partecipare come standista e come relatore fin dalle sue prima edizioni a metà degli anni 2000. 

Quest'anno la fiera al suo interno ospita un evento parallelo dedicato al mondo della scuola e dell'innovazione in campo didattico. Si chiama "SFIDE - La scuola di tutti", dove SFIDE è un acrostico che sta per Scuola, Formazione, Inclusione, Didattica, Educazione.
Come si legge sul sito ufficiale dell'evento,
SFIDE sarà un luogo in cui dialogare a 360 gradi su istruzione e formazione, con insegnanti, dirigenti, studenti, amministratori, genitori, formatori, università, aziende: un’operazione complessa e ambiziosa, che pensa il futuro ripartendo dalla scuola. Vuole essere lo spunto per condividere un’idea di scuola inclusiva, aperta al territorio, innovativa, in grado di gestire la complessità, di promuovere la ricerca e la sperimentazione al fine di sviluppare percorsi per competenze in un’ottica di apprendimento continuo.
Tra gli organizzatori ci sono alcuni amici con cui ho avuto il piacere di collaborare in occasione di alcune iniziative di formazione e di divulgazione tenute in questi ultimi due anni nella zona di Pavia e provincia. All'evento partecipano tutti gli autori del libro DidatticaDuePuntoZero in veste di relatori.

Io parteciperò all'evento venerdì pomeriggio tenendo un seminario intitolato "Come gestire il copyright nella didattica"; vi aspetto in Sala Arancione alle ore 14:00 (iscrizioni compilando questo modulo). A seguire nella stessa sala ci sarà il seminario "Universal Design nella didattica" dell'amico Andrea Mangiatordi (vedi info).

Di seguito l'abstract del mio seminario.
La rivoluzione digitale ha portato l’attività didattica a essere necessariamente più creativa e ha reso ingredienti strategici la realizzazione di risorse educative, la loro pubblicazione online nonché la rielaborazione di quelle pre-esistenti. E questo è anche un chiaro obbiettivo del Piano Nazionale Scuola Digitale.Ne consegue che docenti e formatori, ma in realtà anche dirigenti e tecnici, si trovano a dover gestire problematiche di diritto d’autore che fino a qualche anno fa non avevano mai incontrato. Un’infarinatura sui principi giuridici di base diventa quindi requisito fondamentale.

EDIT: Le slides utilizzate per il seminario



Nessun commento: