mercoledì 24 maggio 2017

Giovane ricercatore colombiano sotto processo per aver condiviso online un paper scientifico senza permesso: assolto

Diego Gomez, studente in un Master di Biologia presso l'Università di Quindio in Colombia, nel 2014 aveva caricato su Scribd (piattaforma per la condivisione di documenti) un paper di ricerca senza l'autorizzazione dell'autore e della casa editrice. L'autore del paper pare non averla presa molto bene e, invece di limitarsi a chiederne le rimozione al gestore della piattaforma, ha avviato un procedimento penale contro l'ingenuo Gomez. Le leggi colombiane in materia di copyright infatti sono estremamente severe su questi aspetti; egli infatti rischiava fino a 8 anni di carcere e multe molto salate.

Dopo tre anni di udienze e di ritardi vari, è arrivata la sentenza di primo grado che ha assolto il malcapitato. Ora però si attende che i titolari del copyright presentino appello alla Corte di Bogotà.

Fonte della notizia: Young Researcher Cleared by Colombian Court for Sharing an Academic Paper Online (dal sito Righttoresearch.org, interessante blog di The Right to Research Coalition); articolo del 24 maggio 2017.


Per chi volesse approfondire il tema del libero accesso alla letteratura scientifica, rimando al libro Fare Open Access. La libera diffusione del sapere scientifico nell’era digitale.


Nessun commento: