mercoledì 8 aprile 2015

Anai sul processo telematico: è un puzzle indecifrabile, contraddittorio e troppo difficile

L'Associazione Nazionale degli Avvocati Italiani si scaglia contro la normativa sul processo telematico e le relative regole tecniche, parlando di "un universo normativo a puzzle, spesso indecifrabile, contraddittorio e di difficile apprensione e consultazione."
Nel comunicato stampa si segnala - come abbiamo più volte fatto notare - che "vi sono gravi inconvenienti per la difettosa informatizzazione dell’apparato giudiziario e per la discordanza di prassi territoriali, si incrementano notifiche, comunicazioni, depositi, restano quasi ovunque da depositare le copie cartacee degli atti.
Le dichiarazioni del presidente Maurizio De Tilla tuttavia non mirano ad un dietrofront che riporti in auge il vecchio sistema cartaceo (vanificando così gli ingenti sforzi fatti in questi ultimi anni verso la digitalizzazione); più che altro spingono verso una maggior chiarezza del sistema e soprattutto ad una uniformità a livello nazionale.
Si legga il testo integrale del comunicato di Anai

Nessun commento: