mercoledì 18 marzo 2015

Dematerializzare con il software libero e i formati aperti: se ne parla a Verona e Perugia


[VAI ALLO STREAMING DELL'EVENTO]

Mercoledì 25 marzo ricorre il Document Freedom Day e l'associazione LibreItalia, in collaborazione con il Comune di Mozzecane (VR) e l’Università degli Studi di Perugia, organizzano il convegno “Addio documenti cartacei: dematerializzare con il software libero e i formati aperti che si terrà in due sedi differenti (appunto Mozzecane e Perugia) collegate in videoconferenza tra loro.

PROGRAMMA:
  • [da Mozzecane] Saluti istituzionali e introduzione lavori: Tomas Piccinini (Sindaco di Mozzecane)
  • [da Perugia] Saluti e introduzione lavori: Prof. Giuseppe Liotta (Università di Perugia / Agenda Digitale dell’Umbria); Prof. Gianluca Vinti (Direttore Dip. Matematica e Informatica Università di Perugia)
  • [da Mozzecane] Italo Vignoli (Cofondatore The Document Foundation): Condividere la conoscenza attraverso i documenti: l'importanza dei formati standard e aperti per la crescita della società civile
  • [da Mozzecane] Simone Aliprandi (Fondatore di Copyleft-Italia.it e membro di Array.eu): Standard aperti e interoperabilità nella legge italiana (costantemente disapplicata)
  • [da Perugia] Osvaldo Gervasi (Dip. Matematica e Informatica Università di Perugia); Alfiero Ortali (Provincia di Perugia); Sonia Montegiove (Provincia di Perugia): Open knowledge in PA, a scuola, all'università: l'esperienza dell'Umbria
Più precisamente, le due sedi del convegno saranno:
- Villa Ciresola a Mozzecane in Via Carlo Montanari 61 (registrazione all’evento obbligatoria)
- il Dipartimento di Matematica e Informatica dell'Università di Perugia, via Vanvitelli 1 (registrazione all’evento obbligatoria)

Il convegno inizierà alle 9:30 con i saluti istituzionali, e si concluderà alle 12:30. Sarà possibile seguire l’evento sui social network tramite gli hashtag #dfd2015 #libreitalia.

Nessun commento: