venerdì 2 gennaio 2015

Processo telematico: proroga dell'ultima ora in ambito amministrativo

Apprendo dal profilo Facebook del collega Francesco Minazzi che il nostro legislatore ha dato ancora prova della sua rinomata serietà, con l'ennesima proroga dell'ultimo minuto.
In particolare mi riferisco alla proroga in materia di processo amministrativo telematico operata dall'art. 2 dell'ormai tradizionale "decreto milleproroghe" di fine anno, ovvero il D.L. 31 dicembre 2014, n 192 (vedi testo integrale).
Come alcuni hanno giustamente osservato, si tratta di una scelta più o meno obbligata e dovuta alla mancata uscita delle necessarie norme tecniche. Ad ogni modo, stupiscono i modi e soprattutto i tempi con cui è stata fatta la proroga.
Ecco il testo della norma.
Art. 2 - Proroga di termini in materia di giustizia amministrativa 
1. Al decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, sono apportate le seguenti modificazioni: 
a) all'articolo 18, comma 1-bis, le parole: "Entro il 31 dicembre 2014" sono sostituite dalle seguenti: "Entro il 28 febbraio 2015"; 
b) all'articolo 38, comma 1-bis , le parole: "1° gennaio 2015" sono sostituite dalle seguenti: "1° luglio 2015".

Nessun commento: