mercoledì 1 ottobre 2014

San Francisco... sì, bella, ma che freddo! Il clima sulla baia è solo un problema di aspettative

Foto scattata ad Ocean Beach il 9 AGOSTO 2014
Da quando dico che bazzico San Francisco non posso esimermi da ascoltare persone che mi dicono petulanti: "ci sono stato, ma non mi è piaciuta perché faceva freddo".
Cosa che ogni volta mi lascia abbastanza perplesso, dato che giudicare una città del genere dal clima mi sembra davvero molto limitante. Con tutto quello che può offrire quel posto, la mancanza della vita da spiaggia non mi sembra certo un problema. A chi cerca una vacanza balneare, consiglio di andare in Salento o a Sharm El Sheikh e di evitarsi 15 ore di volo e 9 ore di fuso.
E in generale... lasciatemi dire una cosa da fastidioso pedante: lo sapevate che basta andare sulla voce San Francisco - clima di Wikipedia per sapere che là non si superano i 21 gradi nemmeno in estate?! Ecco, se non lo sapevate, sapevatelo! Senza poi considerare le migliaia di blog e siti di viaggi. Usare Google prima di pianificare un viaggio così impegnativo non richiede una laurea in scienze dell'informazione, ma solo un po' di buon senso.
Questo per dire che tutto dipende dalle aspettative. Se uno parte dall'Italia al 5 di agosto quando da noi ci sono 32 gradi e si porta solo t-shirt e bermuda, è ovvio che avrà una brutta sorpresa. Là in estate c'è un clima più o meno simile a quello che c'è a Milano a marzo/aprile, ma con il triplo del vento: un'aria fredda e costante che arriva dall'oceano, che tra l'altro fa sì che il tempo cambi in modo palpabile anche nell'arco di mezza giornata. Potremmo dire che andare a San Francisco a luglio e agosto per poi lamentarsi del freddo equivale ad andare ai Caraibi nella stagione delle piogge tropicali per poi lamentarsi della pioggia. 
Foto scattata a Crissy Field il 6 FEBBRAIO 2011

Vi assicuro però che, se ci andate a febbraio e vi trovate a passeggiare in riva alla Baia in pantaloncini e maglietta (come è successo a me nel 2011), oppure se ci andate sotto Natale e vi trovate a festeggiare il Capodanno all'aperto con un semplice giubbotto di jeans... è difficile tornare a casa lamentandosi del clima. Il problema è che pochi possono permettersi di andarci in inverno; tutti ci vanno d'estate, con aspettative sbagliate (e magari investendo buona parte delle proprie ferie), e poi rimangono delusi. In altre parole, non è il clima ad essere sbagliato, sono appunto le aspettative.
"Però la nebbia c'è sempre! Non si dice forse the foggy city?!" Lo stesso ragionamento vale per la questione nebbia, anch'essa molto relativa. Infatti la rete è piena di foto di San Francisco nebbiosa proprio perché la maggior parte della gente ci va nei periodi nebbiosi. E' un po' come dire che a Cortina c'è sempre la neve, perché ci sono quasi sempre foto di Cortina con la neve. Beh, grazie; la gente ci va a Natale, per sciare; è ovvio che ci sono in giro più foto di Cortina con la neve che foto di Cortina baciata dal sole a luglio.
Se guardate le mie foto di San Francisco fatte nel 2011 a gennaio, febbraio, marzo, e quelle fatte nel 2004 a novembre... di nebbia non ne vedrete o comunque ne vedrete molta meno.

Nessun commento: