venerdì 16 novembre 2007

L'esigenza di dati geografici liberi


Ieri sono stato ospite del workshop "Libertà e open source nella telemobilità" organizzato da GFOSS - Associazione italiana per l'informazione geografica libera e tenutosi all'interno del Telemobility Forum 2007 (Autodromo di Monza, 14 e 15 novembre 2007).
Temi chiave del workshop sono stati: il concetto di libertà in ambito di tecnologie e informatica, l'importanza dei dati geografici liberi, riflessioni sui vantaggi di software libero e hardware libero in ambito GIS (cioè, Sistema Informativo Geografico).
In particolare nel dibattito è emersa l'esigenza di fare chiarezza sulla qualificazione giuridica dei dati geografici nonchè di predisporre un modello di licenza che possa garantire i principi di libertà tipici el mondo FLOSS anche nel settore GIS. E' possibile approfondire il tema seguendo la lista pubblica di discussione della comunità GFOSS (nov.07 e threads seguenti).
E' un settore -quello del GIS- per me abbastanza nuovo, ma mi è bastato prendere parte al dibattito di ieri mattina per capire quante problematiche a me familiari esso vada a toccare trasversalmente. E' stato anche interessante entrare in contatto diretto con la comunità di GFOSS per apprezzare il lavoro di informazione e sensibilizzazione che sta svolgendo in questa direzione (che poi è la direzione verso cui io stesso mi sto impegnando). Spero che da ciò possa nascere una proficua sinergia.
Nella foto, alla mia destra Paolo Cavallini che ha coordinato l'iniziativa. Altre foto della giornata, sono disponibili qui.
Qui trovate un report della giornata a firma dello stesso Paolo Cavallini.


Nessun commento: