domenica 23 ottobre 2016

Open Access Week 2016: a Torino per parlare di open science e open justice

Quest'anno per la Open Access Week (iniziativa internazionale di divulgazione e sensibilizzazione sul tema dell'accesso aperto alla conoscenza scientifica, che si tiene ogni anno a fine ottobre) sono stato invitato ancora dall'amica Elena Giglia dell'Università di Torino per un dibattito sul tema "Open justice e open science: le esperienze di JurisWiki e OpenQuake" che si terrà martedì 25 ottobre dalle ore 11 alle 13 nell'Aula Magna del Campus Luigi Einaudi di Torino (Lungo Dora Siena, 100).
Porterò l'esperienza nell'ambito dell'open justice e del libero accesso alla giurisprudenza, maturata in questi due anni dal lancio del Progetto JurisWiki.it.
Parteciperà anche Paul Henshaw della Fondazione GEM di Pavia (ente con cui ho avuto modo di collaborare nell'ambito della mia attività professionale) che si occupa di gestione del rischio sismico attraverso un approccio open, realizzando tra l'altro software e banche dati rilasciati con licenze libere (per maggiori informazioni sulla Fondazione GEM suggerisco di leggere l'articolo Una scossa open source).
Segue il programma della mattinata; la partecipazione è ovviamente gratuita. Vedi il sito ufficiale dell'evento per altri dettagli.
  • 11.00 - Elena Giglia (biografia)
    Titolo intervento: Il valore della Open Science (introduzione)
    Vedi le slides utilizzate su Slideshare.net/ElenaGiglia
  • 11.20 - Simone Aliprandi (biografia)
    Titolo intervento: Il libero accesso ai testi delle sentenze: il modello JurisWiki.it
    Vedi le slide utilizzate su Slideshare.net/simonealiprandi
    Abstract: Nonostante l'art. 5 della legge sul diritto d'autore italiana stabilisca che i testi delle sentenze sono di pubblico dominio, di fatto altre barriere restringono il libero accesso a questa preziosissima fonte di informazione, che interessa non solo gli addetti ai lavori (avvocati, giudici e operatori del settore giustizia), ma anche altre categorie come docenti, studenti, giornalisti e più in generale tutti i cittadini che devono poter monitorare ciò che avviene nelle aule dei tribunali. Si pongono però alcune questioni delicate, specialmente nella gestione dei dati personali contenuti in questi documenti. Un sito basato sul modello wiki e ispirato a logiche open access può essere la risposta? 
  • 12.00 - Paul Henshaw (biografia)
    Titolo intervento: OpenQuake: scienza aperta per il rischio sismico
    Vedi le slides utilizzate su Slideshare.net/GEMwrld
    Abstract: Questa presentazione fornirà una breve introduzione alla Fondazione GEM (Global Earthquake Model), alla sua missione ed il suo modus operandi. Illustrerà come GEM applica l'approccio open ai suoi prodotti software, dati e metodologie e presenterà qualche esempio di come ciò abbia facilitato la collaborazione scientifica ed il raggiungimento degli obbiettivi istituzionali.
  • 12.40 - dibattito

[EDIT] Una foto della tavola rotonda (vedi altre foto qui)



Nessun commento: