lunedì 28 aprile 2014

È morto XP, viva Ubuntu. Finestre chiuse, sistemi aperti


Coincidenza ideale per il software open: un Windows popolare a fine supporto e una nuova versione a lungo termine di Linux.

Un articolo uscito su Apogeonline il 28 aprile 2014. Leggilo qui.

Ricordiamoci che Ubuntu è solo una delle opzioni; di distribuzioni basate su kernel Linux che possono egregiamente sostituire XP senza traumatizzare il neofita ce ne sono molte: Mint, Fedora, Mandriva. Ma non solo: esistono anche Chrome OS (sostanzialmente per attività di navigazione online), il suo succedaneo Cr OS Linux e Android che ultimamente si sta affermando anche nel mondo desktop.
Orsù, non abbiate paura, sperimentate nuove strade: in fondo Linux lo state già usando senza saperlo*.

* vedi articolo "Usi Linux e non lo sai" (di S. Aliprandi, aprile 2012)

Nessun commento: