giovedì 5 giugno 2008

A Roma fra musica libera e gelato open


Questo recente ponte del 2 giugno l'ho trascorso nella città delle città, l'urbe, la capitale. Ero ospite di un interessante evento dedicato alle produzioni musicali indipendenti: Alter, tenutosi presso il Circolo degli artisti. In una tavola rotonda, a cui oltre a me hanno partecipato altri attivisti del settore (vedi il programma), si è parlato del modello copyleft applicato alla musica.
Essendo poi a Roma, è stato citato il caso emblematico della Gelateria Fiordiluna in Trastevere con i cui titolari avevo già avuto modo di entrare in contatto via web. E finalmente ho anche avuto l'occasione di andarli a trovare fisicamente la sera di domenica, con una via della Lungaretta piena di gente e di vita. Per mio grande piacere, ho trovato esposti su uno scaffale del negozio i miei libri e altre produzioni targate Copyleft-Italia. È stata una piacevole sorpresa... e anche il gelato era buonissimo.
Bravi, davvero. Basterebbe che in ogni grande città ci fosse anche solo un negozio così "illuminato" (non necessariamente una gelateria: anche una libreria, un bar, un negozio di dischi), e la cultura libera entrerebbe più facilmente anche in mezzo alla gente che per vari motivi non frequenta la rete.